News archive 25/03/2019

MOTW 3° giornata: DOCFLOW vs CALCIATORI BRUTTI

La gara della settimana per quanto riguarda la Serie I andrà in scena questa sera, con DOCFLOW e CALCIATORI BRUTTI che si sfideranno per il primato nel Girone A

Valerio Tubercolo -

La Serie I è soltanto alla terza giornata, ma il calendario presenta già una sfida appassionante e importantissima per la classifica del Girone A: DOCFLOW  VS CALCIATORI BRUTTI.

I padroni di casa hanno raccolto 4 punti nelle prime due partite, pareggiando all'esordio e trovando il successo nel turno precedente contro la NAZIONALE ITALIANA SICUREZZA SUL LAVORO per 4-1, dopo un inizio di partita difficoltoso.

CALCIATORI BRUTTI, invece, guida il raggruppamento a punteggio pieno, ha vinto le prime due partite senza troppe difficoltà, ed è pronta alla sfida contro DOCFLOW per consolidare il primato e lanciare un messaggio a tutte le altre squadre. 

L'appuntamento, dunque, è fissato per le 19:30 di oggi (25 Marzo), allo Spezia Park di Milano. La sfida sarà guardata con molto interesse dalle altre componenti del Girone che, ovviamente, sperano in un risultato di parità per cercare di rosicchiare punti ad entrambe. 

Nelle prime due uscite stagionali, sia DOCFLOW che CALCIATORI BRUTTI hanno messo in mostra il loro potenziale, giocando un calcio offensivo, veloce, con trame ben congeniate. Solidità difensiva, affiatamento e propensione al sacrificio sono gli elementi cardini di queste due formazioni, che puntano in alto in questa competizione.

GLI UOMINI CHIAVE

DOCFLOW: Federico Lameri, sicuramente, è l'uomo più qualitativo dei suoi: riesce sempre ad avere il posizionamento corretto,  l'intuizione giusta e, praticamente, tutte le azioni offensive passano dai suoi piedi. Sarà fondamentale anche, e sopratutto, la fase difensiva per far fronte alle offensive degli avversari, con Cavalli che dovrà fare gli straordinari tra i pali, e con PolenghiGallinari che dovranno mantenere un grado di concentrazione molto elevato per tutta la durata del match. 

CALCIATORI BRUTTI: La struttura centrale di ogni squadra è quella più importante, la spina dorsale del team fa la differenza sul lungo periodo, partendo dal portiere, passando dal difensore centrale al tuttocampista in grado di mettere in crisi la difesa avversaria: i nomi di Maffizzoli, Roselli e Guerra corrispondono perfettamente a quest'idea di solidità, con l'estremo difensore in grado di parare tutto quando è in giornata, con Roselli che mantiene sempre la posizione e imposta da dietro cercando sempre l'uscita su Guerra, la variabile impazzita dei suoi, che garantisce qualità e imprevedibilità nelle giocate. Sono loro, dunque, gli uomini chiave di CALCIATORI BRUTTI, e non solo per la prossima gara.