News archive 26/03/2019

SERIE I - SUMMARY

Le prime due giornate del Campionato di Serie I si sono concluse, dando le prime indicazioni su squadre, giocatori e possibili favorite per la vittoria finale

Valerio Tubercolo -

La Serie I, la competizione per Imprese più importante d'Europa, ha avuto inizio due settimane fa. 

Le squadre hanno avuto modo di conoscersi, studiarsi e capire quali potrebbero essere i punti deboli sui quali colpire e "fare male".

Il torneo è composto da 27 aziende partecipanti, divise in due divisioni: la prima, conta due gironi (A e B), la seconda, invece, è un raggruppamento unico di nove squadre. Tutte le formazioni hanno giocato almeno due gare, scendendo in campo allo Spezia Park, luogo in cui si svolgerà l'intero torneo, eccezion fatta per le finali che si terrano nella Scala del Calcio: San Siro.

- Nel Girone A della I DIVISONE al comando troviamo CALCIATORI BRUTTI che, avendo esibito un gioco rapido e ben organizzato con Morri vero trascinatore, ha totalizzato 7 punti in 3 partite, mantenendo l'imbattibilità e precedendo BEST S.R.L, al secondo posto con all'attivo due vittorie e una sconfitta, tutte di misura. Bene anche DOCFLOW in questo avvio di stagione, grazie sopratutto all'esperienza collettiva della squadra, in particolar modo di calciatori come LameriPolenghi. Fatica, invece, IMMOBILIARE PENTAGONO, che ha raccolto un solo punto in tre gare, ed occupa il penultimo posto in classifica. L'unica squadra ancora a 0 punti è la NAZIONALE ITALIANA SICUREZZA SUL LAVORO che, dato il folto numero di giocatori in rosa, deve ancora trovare automatismi e affiatamento, ma che ha dalla sua parte tanta determinazione e voglia di migliorarsi.

-Nel GIrone B, invece, in testa troviamo GORLA S.p.A che, come CALCIATORI BRUTTI, ha totalizzato 7 punti in 3 partite (trascinati da Franchina e Rossi) e che, grazie alla vittoria di ieri su E-DREAMS, ha mandato un forte messaggio a tutte le altre pretendenti per la vittoria finale battendo la semifinalista dello scorso anno. E-DREAMS, appunto, segue in seconda posizione, vanta una rosa completa e di qualità, con Matta vero leader tecnico e carismatico dei suoi. Quarta posizione, invece, occupata da DAZN che, dopo la pesante sconfitta all'esordio, ieri ha guadagnato i primi tre punti della stagione contro ZETA SERVICE grazie alle giocate offensive di Mancini, alle costanti discese di Di Noi e allo spirito di gruppo, finalmente visibile. SCHNEIDER ELECTRIC CRAD è il fanalino di coda del girone, avendo subito tre sconfitte in altrettante giornate: c'è da regolare qualcosa a livello difensivo, ma gente come Faedda, Alberici e Radaelli sà come uscire da questi momenti difficili. 

- La situazione nella II DIVISIONE, infine, sembra essere più equilibrata, con SC JHONSON a punteggio pieno (in attesa di scendere in campo per la terza volta), trascinata dai gol di Ferdi e dal grande numero di giocatori a disposizione che ruotano tanto, fino a creare più team, distinti e riconoscibili, ma che riescono a convincere tutti nel rettangolo verde. Seguono, a braccetto, MACH-1 e IGS S.p.A rispettivamente grazie alle giocate di Pisani e Paese, protagonisti assoluti delle loro squadre. A metà classifica troviamo CUCCAGNA che, in assenza del leader Annoni, fatica a trovare sbocchi e giocate di qualità, non a caso l'unica vittoria è arrivata contro RETELIT, fanalino di coda, grazie ad una prova maiuscola del suo uomo migliore. RETELIT, infine, come dicevamo, occupa l'ultima posizione in graduatoria, fatica in zona offensiva e dovrà cambiare passo per evitare la retrocessione.

La stagione è ancora lunga, le squadre avranno modo di crescere e migliorare, ma se il buongiorno si vede dal mattino....