News archive 29/04/2021

SERIE i PREVIEW: ICONACASA-SGS

Scontro da brividi nella penultima giornata di Seconda Divisione: in palio la possibilità di continuare a credere nella promozione

Dopo la conferenza stampa, in cui è stata ufficialmente annunciata la ripartenza, è tempo finalmente di rituffarsi nella fase calda della Serie i, pronta alle ultime due giornate di Regular Season in Seconda Divisione.

Nella penultima giornata va in scena uno scontro da brividi: Iconacasa-SGS. Si affrontano la seconda e la terza in classifica, rispettivamente a 12 e 10 punti. Iconacasa è in vetta a 12 insieme a Delta che, però, ha vinto per 3-2 il memorabile scontro diretto del Palauno. SGS, invece, insegue a -2 per effetto del pareggio per 4-4 contro ABB, che condivide la posizione ma è in vantaggio per la differenza reti (+14 contro il +10 di Orlandi e compagni). Tutto, però, è ancora aperto e, d'altronde, SGS ha il vantaggio, rispetto ad Iconacasa, di avere il futuro nelle proprie mani: se nelle ultime due giornate, infatti, dovesse vincere le due partite contro Nocera e compagni e contro la capolista Delta, chiuderebbe al primo posto con 16 punti, facendo però attenzione alla differenza reti che potrebbe fare, appunto, la differenza in caso di un ipotetico arrivo a parità con ABB. Tanti calcoli che, però, stanno a zero: conta andare in campo e vincere. SGS proverà a farlo basandosi sulla solidità difensiva, sulla grinta di capitan Orlandi e sulla forza offensiva, garantita dalle reti di Cristoni.

A proposito di gol, però, gli Orange si ritroveranno davanti il giocatore più forte della Seconda Divisione: Domenico Nocera. Il numero 9 di Iconacasa, capocannoniere del torneo con 12 reti, è pronto a regalare altre magie e altri gol spettacolari come quelli segnati contro Delta e Amici della Sicurezza, per mantenere vivo il sogno promozione. Sbagliato, però, citare soltanto di Nocera quando si parla di Iconacasa: i grigioneri, infatti, possono contare anche sulla qualità di Lorenzo Bertoni, oltre che sulla solidità di Lo Cascio, Mastropierro e Lelii. Daniel Planta, allenatore di Iconacasa, ha parlato degli ultimi 40 minuti, garantendo il massimo impegno dei suoi per raggiungere la Prima Divisione: "Ci crediamo assolutamente, non dobbiamo guardare a quello che fanno gli altri, ma a quello che facciamo noi. Dobbiamo vincere le prossime due, ma dall'altra parte anche Delta dovrà fare sei punti per arrivare primi, quindi è tutto aperto".

Appuntamento, dunque, al Palauno per una sfida da dentro o fuori nonostante la formula. Iconacasa, in caso di ko e vittoria di Delta, dirà aritmeticamente addio al primo posto; stessa situazione per SGS, che si ritroverebbe a -5 nonostante lo scontro diretto. Un pareggio condannerebbe entrambe: il match senza domani è alle porte.